I rifiuti speciali: un webgis con i dati per Comune (Fonte MUD)

Sono diponibili i dati di produzione di rifiuti speciali desunti dal Modello Unico Dichiarazione Ambientale (MUD), per comune e per anno.

Le dichiarazioni sono presentate annualmente da soggetti quali discariche, trasportatori e produttori di rifiuti alla Camera di commercio di pertinenza e i rifiuti vengono raggruppati per tipologia, per produttore e provenienza.

La banca dati delle dichiarazioni MUD ha rappresentato, a partire dal 1994, anno di istituzione, la fonte dati principale per conoscere e valutare produzione, gestione e flussi dei rifiuti speciali. Al momento attuale essa costituisce ancora l'unica fonte certa dei dati relativi ai rifiuti speciali. Tuttavia per quanto riguarda i rifiuti da costruzione e demolizione, che non sono soggetti a obbligo di dichiarazione, i quantitativi riportati sottostimano la produzione reale.

A partire da questa banca dati è stata predisposta un'applicazione che pubblica i dati di produzione, aggregati rispetto ai rifiuti non pericolosi e pericolosi, suddivisi per Comune e per processo produttivo del rifiuto, sulla base dei codici del Catalogo Europeo dei Rifiuti (codici CER). I rifiuti speciali prodotti sono ripartiti in modo da evidenziare i grandi settori produttivi di provenienza.

I dati si riferiscono all'intervallo di anni 2011-2015 per iseguenti settori produttivi di provenienza:

  • agricoltura e preparazione alimenti         
  • miniere, cave e raffinazione idrocarburi
  • industria legno, carta, tessile e pelli         
  • processi chimici inorganici e organici        
  • processi termici         
  • lavorazione metalli e plastica        
  • solventi, olii e veicoli fuori uso         
  • costruzione, demolizioni e bonifiche         
  • rifiuti sanitari e veterinari         
  • trattamento rifiuti e acque         
  • rifiuti di imballaggio e assimilabili agli urban
  • rifiuti speciali totali