previous arrow
next arrow
PlayPause
Shadow
Slider

E' da oggi on line la nuova versione della Base topografica multiscala transfrontaliera.

La Base Topografica Multiscala Transfrontaliera - 2015 rappresenta l'aggiornamento e la naturale evoluzione della base realizzata da Arpa Piemonte nell'ambito dei  progetti transfrontalieri RISKNAT  e RiskNET  nel  periodo 2009-2014,  al fine di disporre di una rappresentazione cartografica comune ed omogenea del territorio relativo all'area di cooperazione (Italia-Francia-Svizzera).

Le novità riguardano essenzialmente nuove vestizioni cartografiche e numerosi aggiornamenti su vari livelli informativi quali ad esempio:

Toponomastica: Fonte: Banca Dati Località, aggiornamento 2015 (area cooperazione transfrontaliera Italia-Francia-Svizzera),  Arpa Piemonte.

Idrografia: Fonte:  Grafo Idrografia, Elementi lineari e areali. BDTRE aggiornamento 2015,  Regione Piemonte.

Vegetazione: Aree boscate. Fonte Piano Paesaggistico Regionale (2015), Regione Piemonte; Aree verdi urbane, Fonte Aree Verdi  e aree alberate, aggiornamento 2015, Comune di Torino.

Limiti Amministrativi: Limiti comunali, e regionali. Fonte: ISTAT aggiornamento 2011.

Edificato: Fonte : Edifici 3D, Arpa Piemonte, 2015  realizzato a pratire dai dati originari: Classe Unità Volumetriche - BDTRE, Base Dati Territoriale di Riferimento degli Enti, aggiornamento 2015, Regione Piemonte; Classe Edifici , Data Base Topografico Città di Torino, aggiornamento 2015,  Città di Torino

Morfologia: modello altimetrico con ombreggiatura virtuale (hillshade-Sfumo) relativo all'area di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia-Svizzera. Fonti: Modello Digitale del Terreno a passo 30m ASTER 2, Aeronautics and Space Administration; Modello Digitale del Terreno a passo 5m, Riprese ICE 2010, Regione Piemonte.

La base topografica  aggiornata sostituisce la versione precedente in tutte le applicazioni del Geoprotale e all'interno del Geoviewer di Arpa Piemonte.

La base è fruibile anche tramite software GIS come serivizio WMTS (per ulteriori dettagli si veda la metadocumentazione).