previous arrow
next arrow
PlayPause
Shadow
Slider

Di recentissima pubblicazione, l’inventario delle aree umide presenti sul territorio regionale è costituito complessivamente da più di 30.000 elementi cartografici affiancati da informazioni tabellari derivanti da circa 60 fonti diverse (archivi regionali, Piani di Gestione Siti Natura 2000, Enti Parco etc). Il progetto, nato nel 2010, è stato realizzato a seguito della DGR n. 64-11892 del 28/7/09 "Censimento della rete di aree umide presenti in Piemonte" che ha incaricato la la Direzione Ambiente e la Direzione Agricoltura della Regione Piemonte, con la collaborazione di Arpa Piemonte (AFT- Struttura Ambiente e Natura e Struttura Sistema Informativo Ambientale), di coordinare e organizzare l`effettuazione del censimento. La raccolta dei dati armonizza e struttura informazioni che ricoprono un periodo di tempo molto variabile, a partire dal 1991 fino al 2010. La classificazione adottata prevede una macrosuddivisione tra due gruppi di zone umide tipicamente continentali: NATURALI E SEMINATURALI e ARTIFICIALI. Le categorie di zone umide sono rappresentate, per le zone umide naturali e seminaturali, da: SORGENTI, RISORGIVE E FONTANILI, ACQUE CORRENTI, ZONE PERIFLUVIALI(lanche, golene, ecc..), LAGHI, STAGNI E PALUDI, TORBIERE, ACQUITRINI E POZZE, BOSCHI UMIDI e, per quanto riguarda le zone umide artificiali, da: ACQUE CORRENTI ARTIFICIALI, RISAIE, INVASI ARTIFICIALI, LAGHI DI CAVA. Dal  sito della Regione Piemonte, nella sezione dedicata al progetto, è possibile accedere  ai dati attraverso il  viewer dedicato, scaricare la cartografia prodotta a scala 1:250.000 e la pubblicazione di commento e illustrazione della banca dati “Le zone umide del Piemonte”. E' possibile anche consultare la banca dati attraverso il Geoviewer2D, caricando il servizio direttamente dal collegamento riportato più sotto oppure accedendo al  geoservizio prototipale in formato WMS attraverso un qualsiasi strumento Desktop GIS in grado supportare il protocollo (si consiglia la lettura delle guide all'accesso ai servizi WMS con software Esri o QuantumGis). Arpa Piemonte - Zone Umide del Piemonte Apri nel Viewer  Metadati