Italian (IT)Frenchfr-FR
Stampa

E' in linea la Social Map dei Rischi Naturali del progetto RiskNat

E' stata pubblicata sul Geoportale RiskNat la primaversione sperimentale della Social Map dei Rischi Naturali.

Cosa è una Social Map?

Il termine Social Media è ormai da diverso tempo entrato nell'uso quotidiano per indicare quelle tecnologie che consentono la condivisione e lo scambio di contenuti generati dagli utenti sulla rete.

La Social Map è la  rappresentazione su base cartografica dei flussi di notizie derivani da Social media.

Perchè una Social Map?

L'applicazione di tale concetto alla geomatica è molto recente. Il termine Social Map è venuto recentemente alla ribalta con l'alluvione del Gennaio-Febbraio 2014 nel Regno Unito.

In occasione di tale evento l'Agenzia Ambientale del Wales in collaboraizone con ESRI ha pubblicato la UK Flooding Social Map  al fine di tracciare sulla mappa del paese il flusso dei contenuti geolocalizzati pubblicati sui social media più comuni (Twitter, YouTube, Flickr). La mappa si prestava a un duplice utilizzo: da un lato raccogliere segnalazioni e materiale iconografico sull'evento in corso (foto, filmati), dall'altro individuare le aree in cui la condivisone di informazioni sulla rete era maggiore attraverso l'utilizzo di semplicissime funzioni di analisi spaziale.

La RiskNat Social Map

E' in sintonia con questi obiettivi che Arpa Piemonte ha reso disponibile sul Geoportale RiskNat un servizio sperimentale dedicato alla consultazione dei contenuti geolocalizzati sul tema dei rischi naturali disponibili sui social media Twitter e Youtube.

Per quanto attiene agli elementi strettamente social visualizzati sulla mappa questi rappresentano attualmente un sottoinsieme delle possibili segnalazioni legate all'argomento dei rischi naturali: la scelta è stata infatti quella di limitare il campo alle problematiche più comuni (movimenti di versante, alluvioni, terremoti ecc.). Più nello specifico la selezione delle segnalazioni avviene sulla base di alcune parole chiave* definite dalla redazione del Geoportale e non si basa su alcun thesaurus ufficiale sul tema dei rischi naturali.

Ad integrazione delle informazioni social è stato altresì inserito sulla spalla sinistra il flusso dei tweet completo comprensivo sia delle segnalazioni georiferite, sia di quelle non georiferite altrimenti non visualizzabili sulla mappa.

Oltre ai contenuti strettamente social il servizio integra anche alcuni livelli operativi che, per la porzione di territorio piemontese, comprendono: i dati della rete di monitoraggio meterologico (pluviometri, nivometri, termometri, idrometri), le immagini del RADAR meteorologico in tempo reale e un livello con l'ubicazione delle webcam; all'intera area europea si ascrive invece il livello degli incendi attivi del sistema FIRMS  - MODIS Active Fires.

Possibili sviluppi del servizio

Data la potenzialità degli strumenti social, ed in particolare di Twitter, è possibile fin d'ora prevedere che l'elenco delle parole chiave possa essere modificato o integrato in occasione del sopraggiungere di un determinato evento naturale.

E' quanto è stato fatto in occasione dell'evento di GENOVA con l'hashtag #AlluvioneGenova.

Limiti

  • Sulla mappa sono visualizzabili esclusivamente i tweet per i quali l'autore ha autorizzato la comunicazione dei propri dati di geolocalizzazione.
  • I punti localizzati sulla mappa dei livelli social non necessariamente coincidono con l'ubicazione degli eventi a cui si riferiscono o della risorse condivise (video, foto), bensì localizzano generalmente il dispositivo da cui l'utente ha postato la segnalazione (cellulare, tablet, pc). A questa regola generale possono esservi tuttavia eccezioni come ad es. le segnalazioni di terremoti da parte dell'INGV che coincidono con l'effettiva ubicazione dell'epicentro dello stesso.

Vincoli

Al fine di consultare i tweet occorre effettuare l'accesso al proprio account Twitter.

 

Note

*Attualmente le parole chiave ricercate comprendono: frana, alluvione, inondazione, terremoto, valanga, incendio, rischi naturali e le corrispondenti traduzioni francesi (glissement, inondations, tremblement, avalanche, feu, risques naturels).

Collegamento alla mappa